Gianluca Monti: “Sono tanti i soldi spesi per Buongiorno ma si tratta di un difensore…”

  • RADIOCAPRI

Nel corso della trasmissione ‘Bordocampo – I Tempo’, in onda sulle frequenze di Radio Capri, è intervenuto Gianluca Monti, giornalista: “Sono tanti soldi quelli spesi per Buongiorno, ma si tratta di un ottimo difensore e, purtroppo, negli ultimi anni i prezzi sono aumentati esponenzialmente. Ben venga anche Spinazzola, che è uno di quei quinti che piacciono ad Antonio Conte, e ben venga anche Rafa Marín. Mi sembra che il Napoli stia continuando nella direzione prevista dall’allenatore e dalla strategia societaria.”

Su Hermoso: “Si tratta di un altro difensore mancino e in questo momento ne hai già tre. Però bisogna capire le valutazioni che verranno fatte su Juan Jesus e Natan. Bisogna immaginare che Buongiorno possa essere adoperato come centrale nei tre. Non è semplice che il Napoli prenda due giocatori a parametro zero pagando anche le percentuali ai rispettivi agenti, però con l’arrivo di Conte il vento è cambiato e ti puoi aspettare una politica diversa anche dal punto di vista economico.”

Sul calendario della Serie A: “Non avere coppe è sicuramente un plus per il Napoli. I partenopei incontreranno la Juve proprio quando inizierà la Champions, bisogna approfittare di questa situazione. Anche quando affronterai il Milan dovrai capitalizzare il vantaggio di non essere nel vortice delle partite sequenziali. Nelle prime partite il Napoli affronterà quelle squadre che, non avendo impegni settimanali, hanno l’obiettivo di partire forte per mettere quanti più punti in cascina possibile per la salvezza.”

Sul centrocampo del Napoli: “Il Napoli ha Gaetano e Folorunsho che verranno sicuramente valutati dal mister e che occupano le stesse posizioni di Piotr Zielinski. Poi ovviamente i due a disposizione sono prospetti futuri, Piotr era già un campione affermato. Però, prima ancora di capire chi prendere, il mister valuterà l’organico a disposizione. Magari qualcuno si andrà a prendere, ma a posteriori. Si parte per il ritiro il 9 luglio, per mandare i giocatori in prestito c’è tempo.”

Su Di Lorenzo e Kvara: “Penso che resteranno sia Di Lorenzo che Kvara. Credo che il Napoli abbia alzato un bel muro verso l’offerta del PSG, stiamo a vedere quanto sarà alto rispetto all’offerta che ha formulato il club parigino e che continuerà a formulare e alzare. Chi ne guadagnerà saranno sempre Kvara e il suo agente, ci mancherebbe altro. La vicenda poteva essere gestita in anticipo per non arrivare a dover rinunciare ad offerte.”

Sui quarti di Euro 2024: “Per me passerà la Spagna contro la Germania, la Francia batterà il Portogallo, l’Inghilterra vincerà contro la Svizzera e l’Olanda condannerà la Turchia. Peccato che l’Italia non sia ai quarti e soprattutto che non sia neanche lontanamente vicina alle formazioni di Spagna e Francia.”

Su Spalletti: “Spero non fallisca le prossime gare, ma se così dovesse essere e se dovesse cambiare la governance, Spalletti verrebbe automaticamente sostituito. Per me Spalletti è il miglior allenatore che ci sia. Non impazzisco né per Allegri né per Ranieri. L’allenatore è la punta dell’iceberg, ma i problemi della nazionale sono a monte.”

Scroll to top