Emanuele Troise: “Napoli, le scelte di Conte per difesa e centrocampo e le incognite di mercato”

  • RADIOCAPRI

Nel corso della trasmissione “Bordocampo – I Tempo”, in onda sulle frequenze di Radio Capri, è intervenuto Emanuele Troise, ex Napoli: “Credo che l’allenatore abbia le idee chiare e stia cercando di individuare quei profili con le caratteristiche congeniali a quella che è un’identità ben chiara di un allenatore che non scopriamo adesso. Cercherà in tutti i modi di creare le condizioni per esprimere il suo gioco. Buongiorno, Spinazzola e Rafa Marín sono tre elementi che possono tranquillamente soddisfare le idee del tecnico.”

Su Giovanni Di Lorenzo: “Per avanzare dei pareri bisognerebbe conoscere dettagli che sanno solo il giocatore e la società. Confido nel buon senso e nella professionalità di un capitano che ha dimostrato in più tappe cose importanti, non solo da un punto di vista tecnico ma soprattutto umano. Ribadisco, i particolari li conoscono loro, mi auguro che questa vicenda si chiuda al meglio, ovvero tenendo Di Lorenzo. L’annata è stata difficile per tutti, Giovanni è un giocatore che ha speso tantissime energie durante questi anni a Napoli e, quindi, è stato anche fisiologico un rendimento un po’ sottotono. Da tifoso spero fortemente che si risolva al meglio.”

Su Kvara e Osimhen: “Probabilmente, a fronte di un mercato ancora con tante incognite, il rischio c’è. Sono convinto che, per sistemare alcune lacune, la società abbia scelto l’allenatore giusto. In termini di gestione e di risorse umane, non ha mai lasciato nulla al caso. Se Osimhen partirà, sicuramente Conte saprà come sostituirlo.”

Su Emre Can: “Si tratta di un profilo importante. La caratteristica del centrocampista oggi sta un po’ cambiando: nel reparto, si trovano di più i tutto campisti piuttosto che gli specialisti. Credo che lui combini entrambe le fasi, è un giocatore con tanta esperienza e potrebbe essere un valore aggiunto.”

Sul centrocampo: “Per me, un giocatore che potrebbe soddisfare le caratteristiche di gioco di Conte è Ricci del Torino. Si tratta di un giocatore con quelle caratteristiche, che ha già giocato a due, è bravo nell’inserirsi, conosce i tempi di gioco e fa gol.”

Scroll to top